ATTIVITA’ EQUESTRI INTEGRATE
Percorsi sportivi gratuiti finalizzati all’integrazione

Al via e in svolgimento fino a febbraio 2018 i corsi gratuiti di sport equestri finalizzati all’integrazione finanziati dal Comune di Roma – Dipartimento Politiche Sociali, Salute e Sussidiarietà.

Lo sport è ormai universalmente riconosciuto come strumento di integrazione sociale, perché funziona su regole condivise e chiede a tutti di partecipare mettendo in gioco le proprie abilità e competenze.

Negli sport equestri gli atleti sono due, uomo e cavallo, chiamati a una impegnativa e profonda relazione fatta di sguardi, di  movimenti, di ascolto dell’Altro.

Le attività – Equitazione e Volteggio – sono rivolte a quarantacinque residenti nel territorio romano, a partire dai cinque anni di età: persone anche con disagio e/o disabilità fisica e cognitiva e in particolare con disturbi dello spettro autistico vengono accompagnate lungo percorsi sportivi, individuali e di gruppo, all’approccio al cavallo fino alle prime competizioni non agonistiche nel circuito di Discipline Equestri Integrate ASI.

Richieste di informazioni e partecipazione ai corsi direttamente al Centro el Nath.

CENTRO DI SOCIALIZZAZIONE XV MUNICIPIO

Il Centro di Socializzazione è un luogo e un’occasione di scambio e collaborazione, a partire dalla realtà che lo circonda e aperto alla cooperazione all’interno di una rete territoriale.

Le parole d’ordine:

  • AGEVOLARE IL CONTATTO
  • FACILITARE IL DIALOGO
  • ACQUISIRE COMPETENZE

Informazioni e contatti per il Centro di Socializzazione
info@centroelnath.it
0633612710/ 3318394006

IL CENTRO DI SOCIALIZZAZIONE E’ ANCHE SU FACEBOOK

Dal 2005 il Centro el Nath realizza Progetti di integrazione sociale, educazione, prevenzione del disagio, in collaborazione con Enti e Istituzioni.

Presso la Sede della Cooperativa è stato realizzato nel 2012-2013 il Progetto Centro Multifunzionale Integrato con gli Animali, sostenuto da Roma Capitale a favore di bambini e ragazzi dai 5 ai 16 anni con disabilità residenti nel territorio comunale. Ai ragazzi sono stati proposti laboratori didattici, ludico-sportivi e con gli animali, mentre i genitori avranno uno spazio bi/settimanale dedicato nello Sportello di ascolto.Per promuovere la cultura dell’integrazione e della disabilità come risorsa, inoltre, una volta al mese si sono svolti Laboratori e Seminari aperti alla cittadinanza.

Nel 2014-2015 e nel 2015-2016 si è svolto anche il Progetto La Voce dei Bambini e dei Ragazzi nel Territorio, destinato a minori residenti nel XX Municipio di Roma Capitale. Il progetto è stato realizzato con la promozione del XX Municipio (oggi XV), in esecuzione del Piano Finanziario 2008 nell’ambito della Legge 28 agosto 1997 n. 285/97.

Nel 2014-2015 è stato realizzato anche il progetto Comunichiamo? Naturalmente! sostenuto dalla Fondazione Roma Solidale Onlus nell’ambito del “Programma di interventi integrato teso alla promozione di diritti ed opportunità per i minori finalizzato alla prevenzione del disagio minorile nel territorio di Roma Capitale”, rivolto a giovani con svantaggio sociale e/o disabilità.